Sentiero N. 08

Sentiero N. 08 – Fosso Stefano
Isola di Caprera, Caprera centrale

Interessante e panoramica escursione che si snoda nel cuore di Caprera, costeggiando l’invaso dell’isola garibaldina denominato “Fosso Stefano”, realizzato negli anni 1914/16, con una capienza di 40.000 mc di acqua, poco distante dal “Fosso di Ferrante”, più antico, risalente alla seconda metà dell’ottocento (1855/58). L’area che racchiude i due invasi, di pertinenza del Genio della Marina Militare, risulta inaccessibile per ragioni di sicurezza. Il sentiero, infatti, dopo aver attraversato la pineta di pini domestici e corbezzoli, arriva fino al limite invalicabile dell’invaso, per proseguire costeggiando, a destra, le sue rive verso l’entroterra., attraversando un fitto bosco di macchia alta incontaminata, bagnata dal torrente da cui l’invaso stesso si alimenta. Con il diradarsi della vegetazione, la vista spazia sulle scure acque del bacino, popolate da una ricca fauna acquatica: se provvisti di binocolo, è facile osservare la testuggine d’acqua dolce Emys orbicularis,vi sono inoltre la natrice viperina, la raganella sarda, il rospo smeraldino, l’anguilla, il persico trota e la gambusia.

Raggiunta la sponda opposta, il sentiero risale in direzione Poggio Stefano. Il tratto di dolce salita offre la possibilità di ammirare oltre la distasa di mare fino alle Bocche di Bonifacio, anche un insolito scorcio panoramico sull’estetica dorsale di Caprera. E’ interessante notare tra i cespugli colorati della macchia dalle tinte accese, in particolare tra maggio e giugno quando l’euforbia si colora di un rosso acceso, la presenza di muretta in pietra granitica testimonianza degli antichi terreni appartenenti agli illustri abitanti dell’isola in epoche passate.

Nelle vicinanze: oltre alla visita del Memoriale Giuseppe Garibaldi all’interno della fortificazione di Arbuticci (vedi scheda sentiero n. 16), suggeriamo agli appassionati di bouldering di accingersi a “risolvere i problemi” dei massi granitici all’interno della pineta ai piedi del Poggio. La bella e ombrosa pineta si presta comunque a piacevoli soste per dei pic-nic e pennichelle nei mesi più caldi.

Il sentiero di Poggio Stefano si presta a essere unito al sentiero n. 08 di “Fosso Stefano”.

  • Durata del percorso: hr 1.30
  • Difficoltà: E (facile)
  • Dislivello: 103 m
  • Lunghezza: 3439 m
  • Panorama: *****
  • Natura: *****
  • Percorso tracciato con frecce segnaletiche e omini di pietra
  • Partenza: seconda area di sosta a dx sulla strada per forte Arbuticci
  • Arrivo: seconda area di sosta a dx sulla strada per forte Arbuticci
  • Periodo consigliato: tutto l’anno

Trail No. 08 – Fosso Stefano
Island of Caprera, central Caprera

Interesting and scenic excursion that runs through the heart of Caprera, along the reservoir called “Fosso Stefano”, built in 1914/16, with a capacity of 40,000 cubic meters of water, not far from the “Fosso di Ferrante,” much older, dating back from the second half of the nineteenth century (1855/58). The area containing the two reservoirs is under jurisdiction of the Italian Navy Public Works department and it is not accessible to the public for safety reasons. The trail, in fact, after going through the pine and Arbutus grove reaches the off-limits area of the reservoirs, to continue along the banks, on the right side, toward the inland, through a dense wooded area of pristine shrub that feeds off the same stream that goes to the reservoirs. Once the shrubbery thins out, the view sweeps over the dark waters of the basin populated by a flourishing aquatic fauna; if equipped with binoculars, it is easy to observe freshwater tortoise/turtle, Emys orbicularis, the natrix Maura/water snake, Sardinian tree frog, eel, largemouth bass and gambusia/mosquitofish. Reached the bank on the opposite side, the trail climbs towards Poggio Stefano.

This stretch of gentle ascent offers the chance to admire the large area of sea up to the Straits of Bonifacio, and even an unusual panoramic view of Caprera ridge. It is interesting to note, intermingled amongst the colored Mediterranean shrubbery, especially between May and June when the Euforbia/tree spurge turns bright red, granitic stonewalls evidence of land belonging to the distinguished inhabitants of the island in ancient times.

Nearby: in addition to visiting Giuseppe Garibaldi Memorial located inside the fortification of Arbuticci (see description trail no. 16), for the enthusiasts of bouldering, we suggest attempting to “solve any boulders’ problems” within the pine grove at the foot of the Poggio. The beautiful and shady grove is a perfect area to leisurely stop for picnics and afternoon naps in the warmer months.

The Poggio Stefano trail may be easily combined to trail no. 08, Fosso Stefano.

  • Track time: hr 1.30
  • Distance: 3439 m
  • Level of difficulty: E (easy)
  • Height gap: 103 m
  • View: *****
  • Nature: *****
  • Trail marked by directional arrows and cairns (stack of stones)
  • Start: 2nd parking area on the right/road to Arbuticci Fortress
  • Finish: parking area on the right/road to Arbuticci Fortress
  • Recommended period: all year round


Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più accedi alla pagina dell’ informativa estesa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi